Temitayo Ogunbiyi, “Giocherai nel quotidiano, correndo”, 2020. Courtesy l’artista. Foto ©️ Amedeo Benestante.

Temitayo Ogunbiyi

Giocherai nel quotidiano, correndo

08.07 — 02.11.2020

 

 

Orari e biglietti

La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee ha commissionato a Temitayo Ogunbiyi, artista che vive e lavora a Lagos, la creazione di un playground, uno spazio di gioco, appositamente concepito per il Madre. Sculture interattive – disegnate ispirandosi a viti intrecciate, tecniche di acconciatura e all’itinerario tracciato da Google Maps tra Lagos e Napoli – trasformano il cortile interno del museo in un terreno di gioco e un giardino, dove bambini e famiglie possono giocare.

La ricerca artistica di Temitayo Ogunbiyi, che spesso trae ispirazione dal contesto naturale, dalle identità e dalle tradizioni locali, è anche il punto di partenza per un ciclo di laboratori dal titolo Planting and plant love, organizzato nell’ambito di Madre Factory 2020.

Attraverso i riferimenti alla botanica locale e al confronto tra le storie culinarie campane e nigeriane, l’opera viene inserita nella “natura”, costruendo all’interno del cortile uno spazio ideale in cui i ragazzi di tutte le età imparano a prendersi cura di un giardino che diventerà patrimonio collettivo.

Temitayo Ogunbiyi

Temitayo Ogunbiyi esplora il rapporto tra ambiente, linea e rappresentazione. Muovendosi tra disegno, pittura, scultura e installazione, il suo lavoro risponde e crea dialoghi tra l’attualità globale, le storie antropologiche e le culture botaniche. I sistemi che catturano, mediano e dirigono il movimento delle persone e delle merci sono frequentemente oggetto della sua ricerca. L’artista ha realizzato il suo primo parco giochi funzionale nel 2018, integrando, in una composizione dagli stimoli astratti, materiali da costruzione e oggetti d’uso quotidiano. Ad oggi sono tre i playground realizzati da Ogunbiyi.
L’artista ha ricevuto numerose borse di studio e premi, tra cui una borsa di studio Smithsonian Artist in Research Fellowship e una borsa di studio della Ford Foundation. Le sue opere sono state incluse in mostre presso la Pulitzer Foundation for the Arts, il Centre for Contemporary Art Lagos, il Museum of Contemporary African Diasporan Arts (Brooklyn, NYC), il Perm Art Museum, il Dom Umenia (Bratislava, Slovacchia), il Berlin Art Projects, il Fries Museum di Berlino e, più recentemente, la Biennale d’Arte Contemporanea di Lagos del 2019. Il progetto di una sua area gioco è apparso anche in una pubblicazione curatoriale commissionata dalla X Biennale di Berlino. Ogunbiyi ha conseguito un Bachelor of Arts alla Princeton University (2006) e un Master of Arts alla Columbia University (2011).
L’artista, di origini nigeriano / giamaicano / statunitensi, vive e lavora a Lagos.

 

Temitayo Ogunbiyi. Foto Kristen Windmuller-Luna. Courtesy l’artista.