Illustrazione originale di Annalisa Manfredi per Madre Factory 2020.

MADRE FACTORY 2020

 

65 giorni di attività, 15 tipologie di workshop, 455 ore di creatività, 5 laboratori d’artista: tutto questo, e molto di più, è Madre Factory 2020! Un programma di attività gratuite per adulti e bambini, realizzate nell’ambito di Madre per il Sociale e dedicate a Gianni Rodari e alla sua “grammatica della fantasia”.

Ecologia, solidarietà, sostenibilità, inclusione e gioia sono le parole chiave dell’estate al Madre. Dal 17 giugno al 13 settembre, il nuovo progetto di inclusione della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Madre Factory 2020, animerà la sala grande di Piazza Madre e i due cortili del museo con laboratori e attività gratuite per adulti e bambini. Uno speciale programma realizzato nell’ambito di Madre per il Sociale e dedicato, in occasione del centenario della sua nascita, a Gianni Rodari e alla sua “grammatica della fantasia”.

 

Madre Factory 2020 – il programma

Tra storie fantastiche e laboratori d’artista, giochi e linguaggi del nostro tempo, Madre Factory 2020 prevede workshop per bambini dai 5 ai 12 anni, realizzati in collaborazione con “Le Nuvole”, per vivere un’esperienza di comunità, in ambienti agibili in piena sicurezza.

I laboratori saranno organizzati in cicli settimanali, dal mercoledì al sabato, con due turni – dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Ogni domenica, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, sarà possibile partecipare ai laboratori per genitori e figli.

Le attività saranno coadiuvate dalla Cooperativa “Il Tulipano” per il supporto ai bambini con bisogni speciali, previa prenotazione.

La partecipazione ai laboratori sarà gratuita, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni e prenotazioni:+39 0812395653 – madrefactory2020@madrenapoli.it.

 

Madre Factory 2020 – i laboratori d’artista

 

17–20.06.2020

Armando Milani: Manifesti per una nuova ecologia.
Bambini e ragazzi saranno coinvolti nella realizzazione di manifesti ispirati al lavoro di Armando Milani: un percorso per immagini per imparare il linguaggio della grafica e riflettere sui temi dell’ecologia e dell’ambiente.

 

24–27.06.2020

Mario Spada: Scatola magica
I piccoli partecipanti potranno imparare il processo di “costruzione” di una fotografia, sia dal punto di vista tecnico sia da quello estetico: dall’obiettivo alla scelta delle luci, dal taglio allo scatto, fino allo sviluppo, che i ragazzi potranno seguire in una vera e propria camera oscura, realizzata in una sala del museo.

 

01–05.07.2020

Temitayo Ogunbiyi: Planting and plant love
Partendo da riferimenti alla botanica e dal confronto tra storie culinarie campane e nigeriane, l’opera Giocherai nel quotidiano, correndo, commissionata all’artista dalla Fondazione Donnaregina, verrà inserita nella “natura”, per costruire nel cortile del museo uno spazio ideale in cui i ragazzi di tutte le età impareranno a prendersi cura di un giardino che diventerà patrimonio collettivo.

 

05–08.08.2020

Alfredo e Isabel Aquilizan: Articles of Faith

Il workshop ideato dalla coppia di artisti originari delle Filippine partirà dal rapporto con le credenze e dal rischio ecologico legato all’industrializzazione, per invitare i partecipanti a riflettere sulla relazione con il nostro ambiente naturale attraverso la creazione di “articoli di fede” o oggetti votivi.

 

02–05.09.2020

Antonio Biasiucci: Madrefactory Reporter
Giovani reporter al museo documenteranno le attività della Factory:  utilizzando la metodologia del suo “Laboratorio irregolare”, l’artista avvicinerà i partecipanti alla fotografia e al racconto per immagini. Un’occasione per imparare ad osservare e ampliare il proprio sguardo.

 

Madre Factory 2020 – cooking art show

25.06.2020 / 23.07.2020 / 27.08.2020

Ciro Oliva: Impasta la pizza!
Tre appuntamenti per genitori e figli (età consigliata 5-9 anni), per imparare a trasformare acqua, farina e lievito madre in una pizza a regola d’arte. Protagonista dei cooking art show di Madre Factory 2020, Ciro Oliva della pizzeria Concettina ai Tre Santi: grazie ai suoi consigli, adulti e bambini scopriranno i segreti della lievitazione e impasteranno insieme il “panetto” perfetto, da portare a casa e gustare in famiglia.

 

Madre Factory 2020 – gli spettacoli d’animazione

27 e 28.06.2020
04 e 05.07.2020

Le storie di Cipollino
Il fantastico e simbolico mondo di Gianni Rodari sarà il vero protagonista di uno spettacolo d’animazione liberamente ispirato al romanzo “Le avventure di Cipollino”. Produzione inedita di Casa del Contemporaneo per Madre Factory 2020, lo spettacolo condurrà i bambini in un incredibile viaggio in una città abitata da frutta e ortaggi, dove, seguendo le rocambolesche avventure di Cipollino, incontreranno il Principe Limone, il cavalier Pomodoro e tanti altri personaggi nati dalla penna di Rodari. Con Rosanna Gagliotti e Francesco di Gennaro, messa in scena Enzo Musicò, pupazzo ideato e realizzato da Fabio Lastrucci.

11 e 12.07.2020

Nuvola d’acqua e d’aria
Con la performance teatrale Nuvole d’acqua e d’aria i piccoli partecipanti di Madre Factory 2020 potranno partire per un incredibile viaggio intorno al mondo. Lasciandosi trasportare da una grande nuvola, i bambini sorvoleranno alte montagne e sconfinate pianure, rabbrividiranno fra i ghiacci polari e si riscalderanno al sole del deserto, seguiranno il corso dei fiumi fino ad arrivare al mare e voleranno sempre più in alto, fino alla luna. Emozioni, suoni, percezioni, colori e odori racconteranno il ciclo dell’acqua e le sue trasformazioni, permettendo ai bambini di comprenderne l’importanza. Nuvola d’acqua e d’aria è una produzione Le Nuvole / Casa del Contemporaneo, con Sandra Mouaikel, design spazio scenico Monica Forster, ideazione Luciana Florio, effetti sonori Enrico de Capoa, luci Riccardo Cominotto.

 

18 e 19.07.2020

Girotondo intorno al mondo
“Dobbiamo inventare una storia e come in tutte le storie c’è una principessa. Una principessa triste che bisogna far sorridere…”: comincerà così il nostro racconto, e nessuno può dire lungo quali sentieri andrà a disegnarsi, come andrà a finire e se mai finirà. Si ispira a Gianni Rodari la performance teatrale inedita con musica dal vivo Girotondo intorno al mondo, dedicata ai piccoli partecipanti di Madre Factory 2020, che accompagneranno la principessa nel suo viaggio e – ricoprendo al contempo il ruolo di spettatori, narratori e protagonisti – contribuiranno a scriverne la storia. Perché non c’è nulla di già raccontato che non possa essere narrato ancora una volta, insieme, in modo del tutto differente. Girotondo intorno al mondo è una produzione originale Casa del Contemporaneo per Madre Factory 2020, con Sandra Mouaikel, Ivan Nocera e la partecipazione straordinaria della giovanissima Mathilde Kabore (in scena grazie alla collaborazione di Le Nuvole con Fondazione Aniello Raucci O.N.L.U.S); messa in scena Fabio Cocifoglia; allestimento Carla Merone.

Foto © Amedeo Benestante, Tommaso Vitiello.