Biblioteca

Luogo di ritrovo e discussione, ma anche di raccolta e diffusione di informazione, la Biblioteca e l’Archivio multimediale del Museo Madre costituiscono un centro di documentazione specializzato sull’arte del XX e XXI secolo

La Biblioteca e l’Archivio multimediale intendono dare forma a un centro di documentazione specializzato sull’arte del XX e XXI secolo, con una particolare attenzione alle avanguardie. I volumi in essa custoditi e quelli in via di acquisizione, rappresenteranno un’importante documentazione della vita artistica nel periodo fra Novecento e nuovo millennio.

L’Archivio multimediale annesso alla Biblioteca ha un ruolo fondamentale: cataloghi, carteggi, scritti, disegni, fotografie e filmati costituiscono il fondo storico del museo Madre. A chiusura di ogni esposizione del Museo, la biblioteca e l’Archivio si arricchiscono delle informazioni relative ad essa, conservandone in forma fruibile le informazioni.

Punto di raccordo principale tra un progetto di indagine internazionale e il territorio, la Biblioteca intende allargare la documentazione degli artisti direttamente coinvolti nelle mostre attraverso una serie di documenti che possano chiarire i processi artistico-culturali contemporanei.

La Biblioteca-Mediateca mantiene un rapporto diretto con i Servizi Web Multimedia del Madre attraverso l’interscambio di notizie, immagini, filmati e documenti presenti anche sul sito web del Museo.

La Biblioteca del Madre aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale, e si inserisce in un progetto di cooperazione con altre prestigiose istituzioni bibliotecarie sia locali che nazionali.

La biblioteca è anche un luogo di ritrovo e discussione nel quale i visitatori possono incontrarsi, sfogliare e leggere le numerose riviste d’arte e architettura.

La formazione

Particolare importanza è data ai temi della Didattica e della Formazione: al di là dei percorsi e dei programmi educativi, infatti, rimane fermo che la relazione educativa consente di ricondurre il discorso alla tematica forte della comunicazione, che è un punto cruciale di tutta la pedagogia.

Insegnanti ed educatori delle scuole primarie, superiori e scuole speciali possono iscriversi per seguire un corso apposito di formazione presso la Mediateca del Madre ed entrare nella sua mailing-list per partecipare ai vari eventi collaterali quali rassegne cinematografiche a tema, concerti, conferenze, incontri con gli artisti e con la critica, dibattiti, convegni di studio. Sono inoltre predisposti strumenti didattici (opuscoli e audio-guide) per un approccio autonomo alle Collezioni permanenti del Madre. Si potrà accedere ad un apposito data-base di materiale iconografico nei locali dell’Archivio e della Biblioteca.

 

Il museo è chiuso, aprirà alle 10.00

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato 10.00 ⋅ 19.30 — Domenica 10.00 ⋅ 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima / Martedì chiuso / Lunedì ingresso gratuito