»I limiti dell’arte»

03.12.14

Continua il ciclo MADREscenza 2014: “Arte, diritto, mercati. Dall'arte concettuale all'arte contrattuale”

MADREscenza è la piattaforma di ricerca e mediazione dei linguaggi del contemporaneo, progettata e sviluppata dalla Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee. Per il ciclo MADREscenza 2014/2015: Arte, diritto, mercati. Dall’arte concettuale all’arte contrattuale, la Fondazione Donnaregina promuove una serie di incontri, seminari, conferenze e laboratori nei quali verranno affrontati temi cruciali per la comprensione della struttura e delle dinamiche del mondo dell’arte, con particolare riferimento alle nuove connessioni dell’arte con gli aspetti giuridici ed economici, a cui saranno abbinati laboratori di approfondimento rivolti soprattutto agli studenti delle Università, dei licei e dell’Accademia di Belle Arti.

Mercoledì 3 dicembre, alle ore 18.00, David Carrier e Tiziana Andina discuteranno de I limiti dell’arte. Esistono limiti a ciò che può essere definito arte? Quali sono, se esistono, i limiti del mondo dell’arte ed esiste un’arte che ne è resta al di fuori?  Come possiamo identificare, tutelare e godere di quest’arte?
Questo incontro di Madrescenza riflette sull’arte che è mantenuta al di fuori dei circuiti tradizionalmente legati al mondo istituzionale dell’arte, per esplorare alcune fra le sue moltissime potenzialità.
L’incontro sarà preceduto da un seminario dedicato agli studenti (inizio ore 10.00) a cura di Leonardo Caffo.

Il museo è aperto fino alle 19.30

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato 10.00 ⋅ 19.30 — Domenica 10.00 ⋅ 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima / Martedì chiuso / Lunedì ingresso gratuito