»Il Madre a marzo»

03.03 — 02.04.18

Jan Fabre, L’uomo che misura le nuvole (versione americana, 18 anni in più) 1998 – 2016 (dettaglio). Collezione privata. In comodato a Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, Napoli. Courtesy Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Napoli. Foto © Amedeo Benestante.
Un mese di attività al Madre: visite guidate, itinerari tematici, laboratori per bambini e corsi per docenti

Per il mese di marzo il Madre propone un’offerta didattica amplia e diversificata, con itinerari tematici e attività connesse alle mostre in corso, da Pompei@Madre. Materia ArcheologicaPompei@Madre. Materia Archeologica: Le Collezioni agli interventi di Darren Bader (@mined_oud) in dialogo con le opere del progetto Per_formare una collezione.

sabato 3 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

domenica 4 marzo

› ore 11.00: Musica ad Arte. Visita tematica

Un percorso attraverso le mostre e le collezioni del Madre che esplora i rapporti tra artisti, cantautori e musicisti, innovatori e sperimentatori di nuove forme di espressione e di comunicazione. Musica, arti visive e storia contemporanea si intrecciano nelle storie e negli aneddoti che raccontano le opere e la ricerca di autori quali Andy Warhol, Joseph Beuys, Mario Schifano, ma anche di musicisti quali David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop e Brian Eno, facendone emergere l’influenza esercitata sulle generazioni successive.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

› ore 16.00: Un vulcano di idee. Arte e scienza al Madre
Laboratorio per bambini – età consigliata 6-12 anni

Uno speciale laboratorio dedicato alla mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica, che nella sezione centrale – come in un piano-sequenza cinematografico – propone un susseguirsi di vedute della campagna vesuviana, con il vulcano in eruzione: dalla metà del Settecento (con le opere di Johan Christian Dahl, Joseph François Désiré Thierry, Pierre-Henri de Valenciennes, Pierre-Jacques Volaire e Gioacchino Toma) fino al XX secolo (da Andy Warhol, a Trisha Donnelly e Wade Guyton, per terminare, nella sala accanto, con il Pittore di fuoco di Ernesto Tatafiore). I piccoli visitatori del museo saranno invitati ad osservare e classificare le rocce come dei veri e propri geologi professionisti e a sperimentare i fenomeni vulcanici partecipando ad un laboratorio scientifico che consentirà loro di riprodurre delle spettacolari eruzioni in miniatura.

Prenotazione obbligatoria
Attività a pagamento (10 euro)
Ingresso a pagamento (ridotto da 6 a 25 anni)

lunedì 5 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

› ore 16.00: Horror vacui. Corso di formazione per docenti
Appuntamento dedicato all’opera Dark Brother (2005) di Anish Kapoor

L’arte si confronta con gli altri settori della conoscenza nel corso di formazione per docenti “Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti”, a cura di Lorella Starita per Progetto Museo. Partendo dall’osservazione dell’opera Dark Brother (2005) di Anish Kapoor, l’appuntamento dedicato al tema Horror vacui (ambito psicologico) articolerà una riflessione sulla paura del vuoto, intesa come volontà di controllare l’armonia universale. Ne discuterà Lorella Starita, storica dell’arte, con Lucio Castellano, docente di Psicologia dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Napoli e presidente dell’associazione Faber.

Prenotazione obbligatoria
Attività a pagamento
Ingresso gratuito
Info e prenotazioni: Progetto Museo (t. +39.081.44.04.38)

giovedì 8 marzo

› ore 17.00: 8MAdre. Visita tematica – Giornata internazionale della donna

In occasione della Giornata internazionale della donna, i Servizi educativi del Madre  propongono uno speciale percorso tematico attraverso le opere del progetto Per_formare una collezione, per affrontare il tema dell’identità di genere e analizzare le trasformazioni che hanno investito la figura ed il ruolo della donna nella società contemporanea, esplorando un’arte declinata al femminile, da Gina Pane a Maria Adele del Vecchio, da Katharina Sieverding a Sherrie Levine, da Cindy Sherman a Shirin Neshat, da Laure Prouvost a Trisha Donnelly e Goshka Macuga, fino ad opere femminili e femministe di alcuni artisti in mostra e in collezione, come Autoritratto in sei pezzi (1975) di Urs Lüthi e Napoli:1980 (1981) di Luigi Ghirri.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

sabato 10 marzo

› ore 10.30: Dentro il Madre / Fuori il Madre. Racconti di guerra e di ricostruzione
Itinerario guidato dal Museo Filangieri al Madre con Francesca Amirante

Prosegue il ciclo di visite urbane Dentro il Madre / Fuori il Madre, con un percorso che parte dal Museo Filangieri e si snoda attraverso le strade della città bassa fino a giungere al Madre, per concludersi con la visita alla mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica. Un itinerario tematico tra Storia e storie, dalla distruzione alla restituzione.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso ridotto in entrambi i siti

domenica 11 marzo

› ore 12.00: (@mined_oud). Curator’s tour con Anna Cuomo

Visita a (@mined_oud), la prima mostra personale in un’istituzione italiana di Darren Bader, con la guida della co-curatrice della mostra, Anna Cuomo. Uno speciale percorso di approfondimento attraverso i cortocircuiti logici e i giochi linguistici di Bader, che si innestano nel percorso di Per_formare una collezione e, in un’ironica “mostra nella mostra”, mettono in discussione gli statuti stessi dell’identità museale contemporanea.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

lunedì 12 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

mercoledì 14 marzo

› ore 17.00: MadreTerra. Visita tematica – Giornata del paesaggio

Per celebrare la Giornata del paesaggio, i Servizi educativi del Madre propongono una visita dedicata al rapporto tra l’arte e lo spazio museale, tra l’istituzione e il territorio: dall’opera in situ di Daniel Buren Axer / Désaxer (2015), che rimette in asse l’edificio rispetto alla via su cui il museo si affaccia, creando uno spazio in cui  l’interno e l’esterno si compenetrano l’uno nell’altro, fino all’intervento site-specific di Bianco-Valente Il mare non bagna Napoli (2015) concepito per il tetto-terrazzo del Madre, dal quale si osserva a  360 gradi il quartiere di San Lorenzo e il paesaggio fino al Vesuvio e a quel mare, simbolo di apertura e di possibilità, che l’opera rinnega, in un denso cortocircuito tra significato e significante.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

sabato 17 marzo

› ore 10.30: Percorsi del Contemporaneo. Le carte bianche
Itinerario guidato dal Museo di Capodimonte al Madre

Prosegue la rassegna Percorsi del Contemporaneo, con un appuntamento che dalla visita alla mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire, ideata da Sylvain Bellenger e Andrea Viliani e in corso al Museo di Capodimonte, arriverà fino al Madre, per esplorare, nella relazione tra l’arte e i suoi pubblici, le “carte bianche” presenti nella collezione del museo d’arte contemporanea Donnaregina, dall’opera di Joseph Beuys La Rivoluzione siamo Noi (1971), alla Casa di KAYA (Kerstin Brätsch-Debo Eilers e Kaya Serene, 2015), concepita come un organismo di carattere performativo in costante evoluzione, fino alle interrogazioni di Léa Lublin (Untitled, 1977) sul senso, consapevolmente molteplice e intimamente relazionale, del fare artistico.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

domenica 18 marzo

› ore 11.00: IndovinArte_Pompei@Madre. Visita-gioco per famiglie – Festa del papà

Per il weekend della Festa del papà, i Servizi educativi del museo propongono una visita a misura di bambino alla mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica. Ad ogni piccolo partecipante sarà assegnata un’opera il cui nome sarà scritto su un cartoncino posto sulla testa e visibile solo agli altri: una sola domanda per turno consentirà ai bambini di indovinare l’opera “interpretata” e condividerla con i propri genitori.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento (ridotto da 6 a 25 anni / intero adulti)

lunedì 19 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

› ore 16.00: Archeogioco. L’impronta dell’arte e il lavoro dell’archeologo – Festa del papà
Laboratorio per famiglie – bambini: età consigliata 6-12 anni

Per la Festa del papà, i Servizi educativi del museo invitano genitori e figli a partecipare fianco a fianco ad un laboratorio dedicato alla figura dell’archeologo. Attraverso visita alla mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica, adulti e bambini potranno esplorare la pratica dello scavo e vivere l’emozione della scoperta, per poi cimentarsi con la realizzazione di un calco in gesso, ispirato alla matrice ottocentesca del calco del cane rivenuto durante lo scavo della domus di Vesonius Primus a Pompei, riprodotta e moltiplicata da Allan McCollum nell’opera in mostra The Dog from Pompeii (1993). Realizzando matrice e calco delle proprie mani, genitori e figli saranno invitati a ricostruire una presenza a partire da un’assenza e a sperimentare una tecnica attraverso la quale creare un’impronta unica del loro legame.

Prenotazione obbligatoria
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

sabato 24 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

lunedì 26 marzo

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

› ore 16.00: L’uomo e il suo segno. Corso di formazione per docenti
Appuntamento dedicato all’opera Senza titolo (2005) di Mimmo Paladino

L’arte si confronta con gli altri settori della conoscenza nel corso di formazione per docenti “Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti”, a cura di Lorella Starita per Progetto Museo. Partendo dall’osservazione dell’opera Senza titolo (2005) di Mimmo Paladino, l’appuntamento dedicato al tema L’uomo e il suo segno (ambito storico) articolerà una riflessione sulla necessità, insita nell’uomo fin dall’età delle caverne, di “segnare” spazi, tempi e oggetti con tracce del sé. Ne discuterà Maria De Vivo, storica dell’arte, con Pierfrancesco Talamo, archeologo e direttore del Museo archeologico dei Campi Flegrei del Castello di Baia (Bacoli, NA).

Prenotazione obbligatoria
Attività a pagamento
Ingresso gratuito
Info e prenotazioni: Progetto Museo (t. +39.081.44.04.38)

› ore 16.30: Prenditi cura di tè. Arteterapia e degustazione di tè

Primo appuntamento di un ciclo di quattro incontri dedicati all’arte come benessere e cura di sé. Per riscoprire, in una tazza di tè, un assaggio d’arte, e in un gesto antico suggestioni contemporanee. In un cortocircuito tra il mondo emozionale e il linguaggio del colore, protagonista del primo incontro sarà il tè bianco, che accompagnerà una riflessione sul monocromo inteso come campo aperto a tutte le possibilità, come negli Achrome di Piero Manzoni, in cui non è più l’artista ad esprimere se stesso ma la materia, sigillata nella propria essenza.

Prenotazione obbligatoria
Attività a pagamento (ingresso + degustazione: 10 euro)

venerdì 30 marzo

› ore 16.30: Tradizioni contemporanee. Visita tematica con degustazione di prodotti tipici pasquali

In occasione delle celebrazioni del 2018 – Anno del cibo italiano, i Servizi educativi del Madre propongono una visita dedicata al tema del cibo, al termine della quale lo chef dell’Antico Panificio Rescigno svelerà ai partecipanti alcuni segreti dell’arte culinaria legati alla tradizione gastronomica pasquale napoletana.

Prenotazione obbligatoria
Attività a pagamento (ingresso + degustazione: 10 euro)

domenica 1 aprile

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata in lingua inglese

Un itinerario in lingua inglese alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso a pagamento

lunedì 2 aprile

› ore 11.00: Pompei@Madre. Visita guidata

Un viaggio alla scoperta della “materia archeologica” pompeiana, catalizzatore fra spazi, tempi e culture differenti, attraverso le arti di ogni tempo, la letteratura, la storiografia, la botanica, la zoologia, la chimica, la fisica e le nuove tecnologie e in dialogo con opere della collezione site-specific del Madre.

Prenotazione consigliata
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili
Ingresso gratuito

Il museo è aperto fino alle 19.30

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato 10.00 ⋅ 19.30 — Domenica 10.00 ⋅ 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima / Martedì chiuso