»Earth Day al MADRE»

22.04.17

Jimmie Durham, Presepio, 2016 (dettaglio). In comodato a Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, Napoli. Foto © Amedeo Benestante.

Sabato 22 aprile 2017 il Madre celebra l’Earth Day (“Giornata Mondiale della Terra”) proponendo ai visitatori, attraverso una visita alla collezione con il direttore Andrea Viliani (ore 18.00), un approfondimento delle ricerche artistiche contemporanee nella loro intersezione con linguaggi, temi e materiali propri del mondo della natura. La visita partirà dall’opera Presepio di Jimmie Durham (Arkansas, 1940). Tra le materie ricorrenti nella pratica scultorea, installativa e performativa dell’artista si ritrovano la pietra e il legno, che assumono valore simbolico, seguendo il principio secondo cui la forza di un’opera risiede nella derivazione diretta dalle potenzialità della materia utilizzata per realizzarla. L’estrema povertà di un materiale, reperibile a qualsiasi latitudine e caratterizzato da una versatilità di portata universale, riassume il miracolo stesso della natura: è l’organicità della materia a trasmettere l’essenza delle cose.

In occasione dell’Earth Day e della quarta edizione a Napoli dell’Happy eARTh DayS 2017 – il Festival delle Arti per la Terra (22-29 aprile 2017) ideato, promosso e organizzato dall’associazione ArtStudio’93, il museo Madre modifica simbolicamente per un giorno la propria immagine digitale, adottando il colore verde e il lettering madre terra.

Il museo è aperto fino alle 19.30

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato 10.00 ⋅ 19.30 — Domenica 10.00 ⋅ 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima / Martedì chiuso / Lunedì ingresso gratuito