»Visit_Pompei@Madre»

19 — 20.11.17

Visita a Daniel Buren. Axer / Désaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli – #2. ©DB-ADAGP. Courtesy Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Napoli. Foto © Amedeo Benestante.

In occasione dell’apertura della mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica, i Servizi educativi del museo Madre dedicano ampio spazio all’approfondimento dei percorsi espositivi nei giorni di domenica 19 e lunedì 20 novembre 2017. Ecco il calendario in dettaglio:

Domenica 19 e lunedì 20 novembre, ore 11.00
Visit_Pompei@Madre. Materia Archeologica

Definendo ipotetici paralleli che attraversano la storia antica, moderna e contemporanea, la mostra racconta la storia di una “materia” che rivela la reciproca implicazione fra materiali originari e opere d’arte risultanti, fra iconografie, tematiche e concetti che tornano ad affiorare nella storia della cultura e dell’arte. A partire dall’eruzione del 79 d.C., che ne decretò un oblio, una dormienza millenaria, la riscoperta della città sepolta nel XVIII secolo ha trasformato Pompei in un portale spazio-temporale, che fa saltare ogni rigida divisione e che, soggetta a ulteriori catastrofi (come i danneggiamenti subiti a causa dei bombardamenti durante il secondo conflitto mondiale) ed altrettanto ulteriori rigenerazioni, si presenta oggi disponibile a ulteriori attraversamenti e narrazioni. La storia di questa materia al contempo fraglie e combattiva ha permesso a Pompei di continuare ad essere contemporanea, di continuare a proporre la propria materia archeologica come una materia ancora oggi contemporanea.

Domenica 19 e lunedì 20 novembre, ore 17.00
Visit_Pompei@Madre. Materia Archeologica: Le Collezioni

L’accostamento con le opere e i manufatti provenienti da Pompei rimette in prospettiva le opere della collezione site-specific di Palazzo Donnaregina trasformandola per un intero anno in una vera e propria domus contemporanea. A partire dall’ingresso di Daniel Buren (Axer/Désaxer, 2015) – vestibulum, atrium e peristilium mosso dal suo stesso asse interno fino a dialogare con la strada all’esterno – dove dietro a un’antica porta d’ingresso compaiono elementi quali gli estremi di un tavolo, una cassaforte e una cista, per arrivare fino alle sale site-specific del primo piano, con il cui il museo Madre inaugurò le sue attività nel 2005.

 

Domenica ingresso al museo a pagamento
Lunedì ingresso gratuito
Partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti
Prenotazione consigliata

Il museo è aperto fino alle 19.30

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato 10.00 ⋅ 19.30 — Domenica 10.00 ⋅ 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima / Martedì chiuso / Lunedì ingresso gratuito